trend periodo natalizio

5 trends da sfruttare questo natale

Pubblicato su 8 ottobre, 2015 da Manuel Ricci in Marketing

Nel 2014, gli acquisti per il periodo natalizio sono iniziati presto, rispetto agli anni precedenti. Quest’anno farsi trovare pronti per gli “acquisti intelligenti” di numerosi utenti è fondamentale per sfruttare al meglio l’intera durata del periodo. Già, ma quand’è che bisogna prepararsi?

Per rispondere alla domanda, bisogna dare un’occhiata ad alcuni dati forniti da Google, Ipsos e Deloitte relativi al periodo natalizio dell’anno scorso. Apri il tuo blocco noto e prendi appunti. Se invece, sei troppo pigro, in fondo all’articolo puoi scaricarti l’infografica dalla quale ho estratto i dati.

Mai stati così connessi

La ricerca del regalo perfetto, che sia per se stessi o per qualche amico o parente, ha subito un’impennata vertiginosa. Il 78% degli utenti, infatti, ha ricercato online qualcosa da acquistare per le festività natalizie.

Un paio di articoli fa ho parlato in maniera approfondita della multicanalità e di come gli utenti siano molto più informati sulla merce che acquistano rispetto agli anni precedenti. Anche in questo caso possiamo notare, dai dati forniti da Ipsos, che il 40% degli acquisti avviene online.

Per gli altri utenti si potrebbe ipotizzare che almeno un buon 30, 40 se non addirittura il 50% ha acquistato prezzo un’attività locale dopo aver ricercato pareri e recensioni online sul prodotto in questione.

Infine, un altro dato importante che emerge dall’indagine di Ipsos è il calo della percentuale di persone che si affidano ad amici, colleghi o parenti per acquistare i doni natalizi. Attualmente è al 29% in calo rispetto al 2013. Possiamo quindi dire addio al pile brutto come il peccato della zia, oppure no 🙁

Piccoli schermi per grandi acquisti

Questa frase l’ho ripetuta in diverse occasioni sia qui su Space Web Design sia durante i miei vari appuntamenti con i clienti e i vari prospect. Acquistare un auto, comprare una casa, accendere un mutuo, la maggior parte di queste importanti azioni avviene tramite smartphone. La stessa cosa si ripete durante il periodo natalizio.

Deloitte ha misurato che 1 trilione di dollari, circa il 28% del totale, è il valore degli acquisti influenzati dalle ricerche tramite smartphone. Inoltre, gli utenti che hanno utilizzato uno smartphone o un tablet per effettuare acquisti online è aumentato dal 41% nel 2013 al 53% nel 2014.

Il Black Friday e il Cyber Monday

Il Black Friday e il Cyber Monday non sono più un’esclusiva americana. Anche qui in Italia si celebrano queste fantastiche giornate dedicate al consumismo più sfrenato nel segno del risparmio. Per gli appassionati di robe strane e curiose, come me, il natale arriva tre volte l’anno grazie a queste giornate.

Cosa dicono i dati in merito? Il 48% della gente preferisce acquistare prima o durante il Cyber Monday. Mentre 1/4 delle persone acquista qualcosa per il periodo natalizio prima di Halloween.

NOTA: anche se i dati sono per il mercato americano, anche qui in Italia comincia a vedersi queste tendenza ad acquistare prima del 31 ottobre.

Il premio è la fedeltà al brand

Il negozio di fiducia non esiste più, i consumatori sono disposti al cambiamento verso nuovi brand e nuovi negozi. Più della metà degli utenti cambierebbero negozio per ottenere ciò che vogliono e non è detto che debba essere per forza meno caro.

Dal 2013 c’è stato un aumento effettivo del 41% dei consumatori che hanno effettivamente cambiato negozio nel periodo di natale.

YouTube imperatore degli influencer

Un noto youtuber tempo fa disse:

Youtube è diviso in due parti: tutorial di make up e recensioni di film

Ironia a parte Youtube ha visto nascere anche una nuova categoria di canali, quelli che recensiscono prodotti. La visione di questi video commentati da esperti o persone qualunque, influenza notevolmente gli acquirenti prima dell’acquisto.

Per rafforzare ulteriormente la temetica della multicanalità, l’utente è molto più informato rispetto a qualche anno fa e le video review sono alla base di questa ondata di informazioni.

Le visualizzazioni di questi video aumentano esponenzialmente durante le vacanze invernali, sopratutto se l’oggetto recensito è il desiderio di molti. Però non tutti seguono gli esperti del settore.

Infatti, “solo” il 45% guarda video dei guru o presunti tali. Mentre, percentuali più alte si registrano con video fatti da “persone qualunque”, cioè quei video fatti da mamme blogger e affini che commentano e recensiscono un prodotto.

In generale gli utenti che guardano video di recensioni nel periodo natalizio sono circa l’80%.

Come e cosa fare per non perdere queste occasioni

Ora con questi dati a disposizione, ti starai sicuramente domandando come fare ad intercettare questi potenziali clienti e iniziare sin da ora a pensare al natale.

Il web offre numerose opportunità per veicolare utenti in cerca di “regali intelligenti”, sia che tu abbia un negozio fisico o un e-commerce.

Questo è il periodo ideale per iniziare a pianificare attività di promozione dei propri beni e servizi. Come si può vedere anche da Google Trends

In periodi meno tecnologici, per la precisione all’inizio della rivoluzione digitale che tutt’ora è in corso,  i trends erano sensibilmente differenti. La ricerca del regalo perfetto iniziava verso la fine di ottobre e gli inizi di novembre come si può vedere nel grafico sottostante

Vuoi promuovere efficacemente i tuoi prodotti? L’ideale sarebbe imbastire insieme al proprio team o collaboratore una strategia che coinvolga i principali canali digitali, come ad esempio a titolo non esaustivo:

  • ADV Online (Google Adwords, Facebook, ecc.)
  • Content Marketing
  • Guest Post
  • Collaborazioni con blogger

Conclusioni

La multicanalità è sempre più evidente e in continuo aumento, i dati cominciano a crescere e risultare interessanti anche nel bel paese, che sappiamo perfettamente essere sempre un po’ più indietro rispetto ad altri paesi sviluppati.

Per assicurarsi ulteriormente un buon ritorno dalla campagna promozionale che si vuole imbastire, circondarsi di persone competenti e preparate è il primo passo verso il successo. 

Infografica

trend natalizi

trend natalizi (link di origine nella sezione fonti)

Fonti

  • Ipsos MediaCT, Google Post Holiday Shopping Intentions Study, January 2015, n=1,500.
  • Ipsos MediaCT, Google Post Holiday Shopping Intentions Study, January 2015, n=1,167.
  • Deloitte, “Navigating the New Digital Divide: Capitalizing on Digital Influence in Retail,” May 2015.
  • Ipsos MediaCT, Google Post Holiday Shopping Intentions Study, January 2015, n=1,167, January 2014, n=1,077.
  • Ipsos MediaCT, Google Post Holiday Shopping Intentions Study, January 2015, n=1,500, January 2014, n=1,500.
  • Ipsos MediaCT, Google Post Holiday Shopping Intentions Study, January 2015, n=1,500.
  • Ipsos MediaCT, Google Post Holiday Shopping Intentions Study, January 2015, n=114.
  • Infografica