local seo

Local SEO: come posizionare un sito

Pubblicato su 4 novembre, 2014 da Manuel Ricci in SEO

In periodo non precisato del 2013, mi trovavo seduto ad un tavolo con una matriosca gerarchica di persone, uno era il capo dell’altro ed io ero l’ultimo arrivato pieno di sogni e voglia di diventare freelance. Stavamo discutendo in due linguaggi differenti, loro chiedevano più polizze e meno adwords io chiedevo di mettere le mani sul sito e di ottimizzarlo per i motori di ricerca. Sorvolando sulla loro logica di valorizzazione della singola agenzia, collocata in una remota cittadina d’Italia e non del marchio in generale, ho parlato loro per la prima volta della Local SEO e dell’importanza che avrebbe avuto l’ottimizzazione a livello locale di un sito nei mesi a venire.

La proposta venne messa tra le cose non prioritarie della cose prioritarie e fino alla mia indipendenza non fu mai svolta alcuna modifica ne strutturale, ne a livello di contenuti sul loro sito. Era un periodo non precisato del 2013, ora siamo a novembre 2014 e la Local SEO è diventata fondamentale per tutte quelle attività locali che vogliono farsi vedere sui motori di ricerca.

La Local SEO e la sua importanza

Quattro consumatori su cinque effettuano una ricerca di tipo locale sui motori di ricerca. L’88% di questi svolgono la loro ricerca tramite smartphone. Non c’è bisogno di sottolineare l’importanza che il mobile ha assunto ultimamente.

Le commesse quando chiedono “Ha bisogno?” fanno una domanda vana, perché quella persona, molto probabilmente, conosce il negozio meglio della commesse stesse perché ha cercato su Google: recensioni, pareri, la merce che vendono, dove trovarla ecc. ecc..

local search

Quindi in base a questo dato, si può decretare l’assoluta importanza della Local SEO per quelle attività localizzate in un territorio, dove la concorrenza è incarnata nel dirimpettaio di business.

Quando si pianifica una strategia di Local SEO è importante capire completamente i fattori che possono influenzare il tuo posizionamento e arrivare ai vertici di una SERP fortemente localizzata. Quando la Local SEO viene fatta correttamente la cerchia dei tuoi clienti risulterà più circoscritta e più in linea con la tua visione di clientela ideale, portando vantaggio sia al tuo sito che al tuo negozio fisico.

Dopo tutte queste informazioni è giunto il momento di arrivare al succo del discorso e parlare di come posizionare un sito su una SERP locale. In quest’articolo riporterò 7 stratagemmi per posizionare il tuo sito web in una SERP localizzata.

Parole d’ordine: long tail e significato

Per fare Local SEO devi ripensare al concetto di keywords. Prendiamo come esempio il mio amico Max, adora viaggiare ed  è amante della pizza. In un recente viaggio a Manhattan stava cercando una pizzeria dove mangiare, così ha preso il suo smartphone e ha chiesto a Google “Pizza place manhattan”, la SERP che fu generata è la seguente:

local seo con keyword generica

Quella sera decise di provare Patsy’s Pizzeria e non se ne pentì per niente.

Quella usata dal mio amico Max, però, era una keyword ancora troppo generica, vediamo che risultati avrebbe generato una keyword più lunga, più dettagliata e più umana possibile. Proviamo la keyword “what is the best pizza place in manhattan?”:

keyword long tail nella local seoCome puoi benissimo osservare non sono presenti le pizzerie di prima. Google interpreta il nostro linguaggio e ci fornisce i risultati che vogliamo, dove vogliamo, quando vogliamo.

L’importanza di posizionarsi in queste SERP con la tua attività locale è di fondamentale importanza per farsi trovare da chi è sempre in mobilità.

L’importanza delle recensioni

Le recensioni al tuo locale, sono utili sia a te che al posizionamento localizzato del tuo sito web. Search Engine Land nel 2013 condusse un studio che evidenziava l’importanza della recensioni nel posizionamento sulle SERP localizzate.

Una recensione positiva sulla propria pagina di Google Plus, insieme a siti di terze parti come Yelp, giocano un ruolo di fondamentale importanza per la Local SEO. Con un po’ di creatività bisogna spingere i propri clienti a recensire il tuo locale, un po’ come fai per avere il like su Facebook.

Attenzione però a non cadere nella tentazione delle recensioni false, ne andrebbe della tua immagine.

Infine diciamocelo chiaramente, se sei in mezzo ad altri locali e tu sei l’unico con delle recensioni, le stelline attirano l’attenzione dell’utente e più sono meglio è.

Google plus è morto…Ops! Post sbagliato

Google Plus Local è fondamentale per il posizionamento della propria attività su Google. Compilando tutti i campi si forniscono a Google tutte le informazioni relative alla propria attività. Nell’immagine che segue le informazioni sono estrapolate dalla pagina Google Plus Local e inserite nella scheda posizionata sul lato destro della SERP.

pagina google plus local per la local seo

Grazie a Google+ My Business e a Bing Places farti trovare sui motori di ricerca sarà molto più semplice.

Quando apri queste pagine, mi raccomando compila tutti i campi accuratamente e carica immagini di alta qualità. Facendo una rapida ricerca sul web ci sono centinaia di casi dove una scarsa compilazione di questi campi ha affondato alcuni business online.

Oltre alla pagina di Google Plus Local bisogna prestare parecchia attenzione a Google Maps che, oltre ad essere una delle colonne portanti della local seo, si integra alla perfezione con Google Plus.

google maps e la local seo

Assicurati di inserire tutte le informazioni necessarie sulla tua attività, in tutti i servizi che ho citato e sarai sulla strada giusta per conquistare la SERP.

Ottimizza per il mobile

Come già ribadito più e più volte, il mobile è fondamentale, anche se Google non lo considera ancora determinante per il posizionamento. Avere un sito web ottimizzato sia per il desktop che per il mobile, vuol dire mettere una marcia in più al proprio business. Accogliere gli utenti in un sito adatto al loro smartphone è un passo in più verso la conquista di un nuovo cliente.

Di seguito ti riporto qualche dato che ho trovato sulla rete:

  • 3 volte su 4 dopo una ricerca segue un azione di follow-up: altre ricerche, chiamata, visita nel negozio, un acquisto o il passaparola [Fonte: Econsultancy]
  • negli states tra marzo e dicembre 2012 le ricerche da mobile sono aumentate del 26% passando da 90 milioni a 113 milioni [fonte: ComScore]
  • il 40% delle ricerche sono localizzate  [fonte: Google]
  • secondo un sondaggio svolto dalla Econsuntalcy il 67% dei possessori di smartphone ha cercato delle informazioni riguardo a qualcosa nei 7 giorni precedenti [Fonte: Econsultancy]

Citazioni locali

Fai parlare gli altri di te! No, non sto parlando ancora delle recensioni, quello è il feedback del tuo cliente. Sto parlando di siti di settore della tua zona, informali di alcuni eventi che stai organizzando e non dimenticare di inserire “nell’inserzione” il nome della tua attività, il tuo indirizzo, il tuo numero telefono e la tua pagina web, sono tutti elementi utili alla Local SEO.

Faccio un esempio per essere più chiaro: Sei il proprietario di un bar a Milano e hai organizzato un evento per giovedì sera e devi promuoverlo. Vai su siti che trattano questo tipo di argomenti, come ad esempio milanodabere.it. Informali dell’evento sarà un’ottima occasione per promuovere il tuo evento e per ottenere una citazione.

Link Building di qualità

Nemmeno quando fai della Local SEO puoi liberarti della link building, i link di qualità fanno parte dei fattori fondamentali per un buon posizionamento a livello locale. Punta sempre in alto e mai ai siti che ti arrecano solo danno. Inserisci il tuo sito nelle directory più conosciute e frequentate e linka sempre il tuo sito web.

Non dimenticare le basi

Tutti questi consigli sono utili al posizionamento locale, ma senza una vera e propria ottimizzazione per motori di ricerca è impossibile ottenere degli ottimi risultati. Crea contenuti per le persone e non per i motori di ricerca, con le keyword che desideri usare per localizzarti e posizionarti.

Tempo fa, ho scritto un articolo sulla ottimizzazione onpage dagli un’occhiata.

Fai in modo di avere una pagina di contatto con l’indirizzo della tua attività, il numero di telefono e anche l’email. Il tuo sito web è un biglietto da visita che consegni al mondo intero, deve rispecchiare a pieno la tua attività ed essere impeccabile. Il cuggino che lo fa aggratis non fa niente di tutto ciò, quindi fai fare questi lavori delicati a chi davvero se ne intende.

Cosa ne pensi della Local SEO? Hai qualche altro consiglio da aggiungere? Fammelo sapere nei commenti e non dimenticare di condividere.