come calcolare il vero converion rate

Come Calcolare il Vero Conversion Rate

Pubblicato su 6 novembre, 2017 da Manuel Ricci in CRO

Quando prendo in gestione un nuovo account Analytics, la prima cosa che faccio è quella di “aggiustare” alcune importantissime KPI, come il conversion rate,  le perfomance delle campagne e lo user engagement.

Se mastichi di questa roba starai dicendo, “Non fare lo splendido, anche io lo faccio”, ma la differenza è che io lo faccio più velocemente… diciamo in qualche minuto, senza la necessità di spendere tempo e denaro nell’effettuare analisi ed eventuali interventi sull’usabilità.

Com’è possibile? Perché abbandono l’analisi globale in favore di quella target oriented. Per analisi globale si intende una visualizzazione dei dati generati da Analytics senza un “filtro” che escluda i paese non in target.

Il conversion rate globale viene calcolato nel seguente modo:

Questa formula viene usata anche da Google Analytics che divide le conversioni totali per il numero di sessioni totali (attenzione non utenti).

Conversion Rate = (x conversioni / y sessioni) * 100

Il discorso è simile anche per le conversioni degli e-commerce dove vengono divise le transazioni per tutte le sessioni.

e-Commerce Conversion Rate = (x transazioni / y sessioni) * 100

Il problema, come menzionato in precedenza, è che durante la computazione di questi dati, Google Analytics utilizza tutte le sessioni, provenienti da ogni parte del globo.

Il sito web preso in esame vende esclusivamente in Italia, ma trattandosi di un brand internazionale riceve visite da diversi paesi dove gli utenti potrebbero effettuare ricerche utilizzando le branded keywords. Questi utenti che non possono acquistare, perché bisogna tenerli in considerazione nel calcolo delle metriche?

Di base Google Analytics tratta ogni visitatore come un potenziale cliente, quindi inserisce tutti nel funnel di conversione mentre calcola il conversion rate.

Ci sono circa 550 visite solo dagli Stati Uniti che, come detto in precedenza, non rientra, come paese, nel mercato target, quindi ciò che gli utenti statunitensi fanno sul sito del cliente è irrilevante e deve essere filtrato affinché non venga calcolato da Analytics.

Per rafforzare ulteriormente il quanto sia inutile mantenere questo genere di dati all’interno del report, prendi in considerazione questa casistica: vendi assicurazioni auto in Italia, non puoi dire al tuo responsabile “abbiamo un conversion rate basso perché gli utenti tedeschi non comprano”. Gli utenti tedeschi non acquisteranno mai una tua assicurazione perché non sono nel tuo mercato target, ma possono comunque visitare il tuo sito Internet attraverso motori di ricerca o social media.

Morale della favola, quando tu mostri al cliente/responsabile i dati in merito alle conversioni, stai riportando un dato sfalsato, sporco, impreciso. Per migliorare il converion rate e le altre metriche influenzate dal medesimo calcolo, si deve intervenire segmentando il traffico del sito web, cosicché le formule viste in precedenza diventino le seguenti:

Vero Conversion Rate = (x conversioni / y sessioni dal mercato target)

Vero e-commerce Conversion Rate  = ( x transazioni / y sessioni dal mercato target)

Come scritto in precedenza, per far si che Google Analytics utilizzi le nuove formule per calcolare il converion rate e le altre metriche influenzate, bisogna intervenire con un segmento avanzato.

Step 1 – Creazione del segmento avanzato

Il primo passo è quello di creare un segmento avanzato (chiamandolo ‘Traffico dal mercato target’) nella vista dell’account analytics in cui vuoi segmentare i dati.

Qualora avessi più di un paese target, ti basterà inserire una ‘|’ (pipe) tra un paese e l’altro.

Step 2 – Goditi le nuove metriche

Una volta che il nuovo segmento viene applicato, potrai sin da subito visualizzare le metriche aggiornate. Tutte le metriche che ora visualizzi provengono dal tuo mercato target.

Il segmento avanzato non calcola esclusivamente il tuo vero conversion rate, ma ti aiuta anche con altre importanti KPI SEO.

Ora puoi misurare la reale efficacia di una campagna e scoprire il reale valore di altre metriche importantissime.

Buon analisi!