pecore narcisiste

I Social Network hanno cambiato la nostra vita. Facebook ha spinto i baby boomer di tutto il mondo ad approcciarsi ad internet e a crearsi un profilo per cercare vecchi commilitoni, ex colleghi e amici di vecchia data. Twitter ha dato lo spazio alle opinioni di tutti senza distinzioni. Sembra tutto bello e fantastico, ma se le cose ci fossero leggermente sfuggite di mano?

Quanti di noi guardano un film per intero senza mai toccare il proprio smartphone per aggiornare il proprio status comunicando a tutti i propri “amici” che ci stiamo “godendo” un film? Quanti di noi vedono una trasmissione TV in santa pace, senza scrivere un proprio parere su un concorrente/ospite? Dobbiamo farlo sapere a tutti in qualsiasi modo possibile, perché no, cacciamoci in mezzo anche un selfie, tanto lo fanno tutti e guai a chiamarlo autoscatto è da sfigati ormai.

Siamo un gregge di pecore che fanno qualcosa perché l’ha fatto qualcuno di abbastanza famoso da convincerci a farlo. Siamo facilmente influenzabili da notizie infondate e con fonti che valgono meno di zero. Ci preoccupiamo di noi stessi e di come gli altri ci percepiscono per questo siamo narcisisti.

Quali sono i segni del narcisismo?

Il termine narcisismo può descrivere un disturbo mentale, un problema socio-culturale, un tratto della personalità o un concetto centrale della teoria psicoanalitica. In questo post il narcisismo verrà trattato come disturbo mentale.

I segni del narcisismo sono i seguenti:

  • Ascolto unilaterale
    • Ascoltare qualcuno solo per rifiutare, negare, ignorare o minimizzare o altrimenti rendere le preoccupazioni di qualcun altro irrilevanti.
  • Preoccupazione di se
    • Agire egoisticamente e, se sei generoso, generalmente è solo per un tuo interesse.
  • Essere al di sopra delle regole
    • Sentirsi al di sopra di chiunque altro e pensare che le regole non sia applicabili a te
  • Non essere in grado di ricevere critiche.
    • Idea del cavolo, critiche a palate e ti incazzi di conseguenza
  • Rifiuto di prendere responsabilità
    • Avere la tendenza ad incolpare gli altri per cose che sono andate male.
  • Di facile arrabbiatura
    • Le critiche e gli ordini ti mandano su tutte le furie.

Se ti sei riconosciuto in qualche segno qui sopra molto probabilmente starai sorridendo, perché è quello che ho fatto io. Personalmente sono narcisista al 32% e alla fine del post potrai dirmi la tua rispondendo ad un sondaggio anonimo.

Gli effetti negativi sui Social Media

Secondo uno studio condotto dall’Università della California, un uso eccessivo dei social network può provocare i seguenti problemi psichiatrici:

  • Deficit dell’attenzione e iperattività
    • disturbo del comportamento contraddistinto da mancanza di attenzione e iperattività.
  • Depressione
    • patologia psichiatrica particolare per gli episodi di umore depresso e bassa autostima
  • Disordine ossessivo-compulsivo
    • pensieri ossessivi associati ad azioni particolari
  • Disordine narcisistico di personalità
    • non provi empatia verso altri individui
  • Ipocondria
    • preoccupazione eccessiva e infondata
  • Disturbo schizotipico di personalità
    • isolamento sociale, comportamento strano o credenze insolite
  • Disformismo del corpo
    • lo scheletro viene alterato morfologicamente
  • Voyeurismo
    • spiare persone nude o seminude per ottenere piacere
  • Dipendenza
    • ricerca esagerata di mezzi o sostanze per provare piacere

Starai pensando che sia tutto un po’ gonfiato, anche io l’ho fatto, poi ho ripensato alle conversazioni che ho con alcune persone e facendo attenzione alcuni questi problemi sono più evidenti di altri, in particolare quelle che ho grassettato nell’elenco qui sopra.

Facebook: divorzi e auto-glorificazione

Uno studio basato sugli utenti tra i 18-25 decreta Facebook come la dimora dei più narcisisti o con una personalità traballante. Il “tasso di narcisismo” cresce in base al numero di aggiornamenti del proprio status, post con foto di se stessi e utilizzo di citazioni o motti atti a glorificare se stessi.

Inoltre, un sondaggio del 2012 rivela che in un terzo dei divorzi dell’anno precedente era implicato Facebook.

La mia opinione

Non ci voleva tanto a capire chi era più narcisista degli altri su Facebook. Fortunatamente non ho a che fare con questi elementi o meglio l’algoritmo di Facebook è così gentile da non mostrarmeli. Purtroppo, però,  non può essere tutto rose e fiori, nella mia bacheca ho a che fare con coloro che non sanno distinguere una bufala da una notizia vera, questo però è un’altro discorso.

Twitter: sopravvalutazione delle proprie opinioni

In uno studio dell’università del Michigan condotto sui propri studenti è stato riscontrato un “tasso di narcisismo” superiore in chi posta più spesso su Twitter. I giovani utilizzano Twitter per ampliare le proprie cerchie sociali e i modi di comunicare. Questo tipo utilizzo porta le persone a sopravvalutare l’importanza della propria opinione.

La mia opinione

Ciò che dici è importante, ma non puoi cambiare il mondo con 140 caratteri.

Infografica riassuntiva

Qui di seguito l’infografica che ha mi ha dato il ‘la‘ per scrivere questo post:

Selfie Syndrome

Partecipa al sondaggio: Quanto sei narcisista?

In base ai segni del narcisismo riportati nel post e nell’infografica, facendo un’ auto-analisi, quanto sei narcisista? Massima sincerità, tanto è anonimo

[polldaddy poll=8460383]

Piccolo chiarimento

Questo post non è rivolto contro nessuno, per renderlo ancora più chiaro ho voluto usare la prima persona plurale, proprio perché, magari, in mezzo a tutti ci sono anche io. Con la mente non si scherza, siate moderati in quello che fate come in tutte le altre cose.

 

P.S. se vedi questo post come una critica diretta nei tuoi confronti, ricorda che è un segno del narcisismo.