vietato il like-gating

Facebook ha rilasciato un piccolo ma importante aggiornamento che, oltre ad introdurre nuove funzionalità, vieta  l’attività di Like-Gating.

Definizione di Like-Gating

Il Like-Gating è un’attività che: “forza l’utente di Facebook, alla quale non piace ancora la pagina, a mettere mi piace prima che possa vedere il contenuto di una tab specifica”.

Con il rilascio dell’aggiornamento Facebook ha cambiato la policy della piattaforma vietando definitivamente l’attività di Like-Gating.

Cambio di policy

La policy è molto chiara a riguardo: “Non devi incentivare le persone a usare plugin o a mettere mi piace alla pagina”. Ciò include anche ricompense, applicazioni di gating e app basate sui contenuti.

Rimangono accettate le attività per incentivare le persone ad effettuare il login alla tua app, fare un checkin oppure utilizzare una promozione nella tua pagina.

Tutto ciò Facebook lo fa in nome della qualità, intesa come connessione tra il brand e l’utente, in modo tale che quest’ultimo lo segua  perché effettivamente interessato e non perché è stato forzato a farlo.

Oltre alla qualità Facebook ha apportato questo cambiamento in favore di utenti e inserzionisti.

Conclusione

Guardando oggettivamente la situazione, appoggio pienamente la scelta di vietare il Like-Gating  che ho sempre trovato scomodo ed invasivo.

Il tentativo di base è quello di rendere la piattaforma più vivibile. Sicuramente alcuni gestori non saranno felicissimi di questo cambiamento, ma bisogna lavorare sodo per guadagnarsi i giusti like e infine raggiungere questi utenti con dei post di qualità.

Tu cosa pensi di questo cambiamento?