Ecommerce di successo

Il mondo virtuale offre numerose possibilità per concretizzare progetti o seguire le proprie passioni fino a farle diventare il proprio lavoro. Nel caso in cui, ad esempio, volessimo vendere un prodotto oppure offrire un servizio, l’e-commerce rappresenta un’ottima soluzione. Con questo termine intendiamo un negozio online, la cui differenza fondamentale rispetto ad un negozio offline è non avere nessun contatto diretto tra venditore e acquirente. Infatti, tutto avviene tramite computer: da un lato, questo velocizza l’acquisto, perché il cliente può farlo ovunque (basta una connessione internet ed un dispositivo), dall’altro richiede competenze e accorgimenti importanti per fare in modo che il nostro e-commerce funzioni a dovere e ci dia i risultati attesi.

Cosa serve per avere un e-commerce di successo?

La prima cosa a cui pensare è il sito internet e la sua struttura, dato che rappresentano il vero e proprio negozio. Dobbiamo scegliere un design chiaro e studiare procedure di ordine e di consultazione del catalogo prodotti/servizi ben comprensibili per qualsiasi tipologia di utente. L’errore, a volte, è quello di considerare tutti degli esperti del web e di vedere le cose solo da questo punto di vista. È invece fondamentale mettersi nei panni della persona meno digitale e capire cosa può agevolare il suo acquisto.

Questo ha l’obiettivo di mantenere il visitatore all’interno del nostro e-commerce, che altrimenti, annoiato o infastidito dalla complessità delle operazioni da fare, ci lascia. E, naturalmente, non diffonderà una buona valutazione su di noi.

Questo ci porta a parlare della fidelizzazione del cliente. Come accade per un negozio offline, è necessario creare un rapporto di fiducia con i nostri clienti, in modo che ritornino a fare acquisti anche in futuro. Oltre a costruire un sito utilizzabile, dobbiamo pensare a offrire un servizio di assistenza al cliente, in grado di dargli un supporto in qualsiasi momento dell’acquisto. Anche se vendiamo online, è necessario interagire con gli utenti e fare in modo che questi trovino un contatto immediato in caso di dubbi o di problemi durante lo shopping. Dunque, organizziamo un servizio clienti, raggiungibile tramite telefono, chat e mail, così da trasmettere serietà ed affidabilità ai consumatori. A chi non è capitato di uscire da un negozio perché, dopo lunghe attese, non ha ricevuto l’aiuto richiesto?

Inoltre, mostreremo la nostra “reale” esistenza, aumentando la fiducia nei nostri confronti.

Un punto fondamentale riguarda il “cosa” vendiamo. Sia che si tratti di un prodotto oppure di un servizio, ciò che è imprescindibile è la qualità. A meno che non abbiamo inventato qualcosa di veramente nuovo ed originale, avremo sicuramente dei competitors da cui distinguerci e con cui confrontarci. Se vogliamo che il nostro e-commerce abbia successo, dobbiamo valorizzare ciò che offriamo e trasmettere al cliente che curiamo con attenzione l’oggetto della vendita. Può darsi che inizialmente questa scelta non sembri dare troppi risultati, ma posso garantire che la qualità ripaga sempre, anche con gli interessi.

Oltre a ciò, dobbiamo capire a quali prezzi proporre la merce. Per stabilire il nostro listino, bisogna prendere in considerazione i nostri concorrenti. Se terremo prezzi troppo alti rispetto a loro, il successo sarà difficilmente raggiungibile, così come se sono troppo bassi, perché potremmo destare qualche sospetto sulla qualità dei prodotti/servizi o sulle nostre modalità di lavoro. Dobbiamo cercare, quindi, un buon compromesso tra quello che vorremo proporre noi e quello che il mercato, in quel momento, richiede. Meglio evitare di mettersi fuori gioco da soli.

Un ultimo aspetto importante riguarda il marketing. Una volta che abbiamo realizzato il nostro portale e-commerce, dobbiamo occuparci della sua pubblicità. I modi per farlo sono numerosi. Innanzitutto dobbiamo fare operazioni di seo che ci permettano di migliorarne la posizione sui motori di ricerca per aumentare il traffico in entrata. Poi possiamo mettere in atto svariate campagne di marketing con gli strumenti che, ad esempio, Google ci offre, quali Google Adwords o Google Shopping.

Anche i canali social sono un valido sistema per incrementare le visite al nostro portale e far conoscere ciò che proponiamo. Qualsiasi strategia decidiamo di mettere in atto, ricordiamoci che è fondamentale monitorarne i risultati, in modo da capire se abbiamo preso la direzione giusta o se invece è meglio cambiare rotta. Se vogliamo conquistare le vette del mercato (o almeno essere soddisfatti dei nostri risultati), dobbiamo mantenerci sempre aggiornati sull’evoluzione del web e sulle esigenze degli utenti/clienti.