aumentare la portata dei post su facebook

Facebook, sempre più spesso, veste i panni del perfetto antagonista nella vita di un Social Media Manager, infatti ogni qualvolta il vento tiri a nostro favore, puntualmente, viene aggiornato l’algoritmo in modo tale da spingere chi di marketing se ne intende ad investire un po’ dei propri capitali per una bella campagna ADV, il quale reale effetto non è dato sapere.

Apparire tra milioni e milioni di post non è così semplice come sembra, insomma bisogna essere in grado di farsi notare fra un gatto e l’altro e non è proprio un gioco da ragazzi. Per fare al meglio tutto ciò mi è bastato sperimentare un paio di strategie che mi annotai su un taccuino qualche settimana fa, quando la mia pagina di Facebook non riusciva quasi a raggiungere il proprio diario (una situazione davvero tragica), per cui voglio condividere con te alcuni ottimi accorgimenti per aumentare la portata dei post su facebook.

First of all: Portata (reach) cos’è e come si ottiene?

Se sei un principiante e ti stai avvicinando per la prima volta all’inferno, comunemente chiamato “gestione delle pagine di facebook” ho pensato anche a te introducendoti al termine che sarà più ricorrente all’interno di questo articolo e cioè la portata (reach) dei post su Facebook.

Devi sapere che Facebook suddivide in tre categorie distinte il reach, nelle statistiche della tua pagina potrai infatti trovare le seguenti classificazioni:

  • Organic Reach
    • Si ottiene pubblicando contenuti all’interno della propria fan page
  • Viral Reach
    • Commenti, like, condivisioni sono tutte azioni che rendono il tuo post virale
  • Paid Reach
    • Tutto il traffico ottenuto con una campagna ADV

Tutti questi dati come già accennavo prima sono reperibili all’interno della scheda di amministrazione della tua pagina che riporta la voce “Visualizza dati di insight”.

#1 – I fan hanno delle preferenze…scopri quali

La maggior parte dei case study, tra cui anche il mio, convergono sulla stessa conclusione: hai fan piacciono le immagini.

Potete postare frasi che potrebbero fare la storia di una nazione, notizie che potrebbero sconvolgere i deboli di cuore, ma le immagini hanno un effetto devastante, sono più visibili e più efficaci per quanto riguarda la portata virale del post.

Secondo i dati che ho raccolto, condividendo in maniera equilibrata link, immagini e stati la portata media delle immagini supera quella dei link del 265%. Non da meno sono le interazioni, le immagini infatti hanno complessivamente più interazioni sia in termini di like, commenti e share.

#2 – Pubblica al momento opportuno

Ho letto e riletto altri post di altri colleghi sparsi per la rete e l’unica cosa su cui sono d’accordo è che il giovedì e il venerdì gli utenti accedono sempre più spesso su Facebook e sono più propensi alla condivisione, ma per quanto riguarda invece le fasce orarie io andrei con i piedi di piombo, ho provato a condividere in fasce orarie dove il successo era assicurato senza ottenere alcun risultato.

Dopo svariati altri tentativi ho provato a dare un’occhiata ai miei insight e ho deciso di estrapolare i tre punti della giornata in cui avevo registrato mediamente la massima portata, sono tutti diversi fra loro e alcune volte ad orari davvero strani, ma funzionano, infatti ho notato un incremento del 100% della portata nel giro di una notte.

#3 – Hai tre cambi sfruttali al meglio

Io odio mashable, ogni volta che accedo a twitter ho lo stream intasato dai suoi aggiornamenti e dei suoi articoli a volte davvero inutili e ridicoli, a che serve quindi pubblicare molto se poi rischi di dar fastidio? La mia strategia è semplice: 3 post al giorno, pubblicati in momenti diversi della giornata, a volte uno al mattino ed un paio al pomeriggio o vice versa, a volte tre al pomeriggio e ogni tanto pubblico anche la sera, tutto questo lo puoi capire analizzando accuratamente i tuoi dati di insight.

#4 – Rispondere ai commenti

Rispondi alle domande che ti fanno, non sei una super star sono i fan ad esserlo, perché senza di loro del vostro brand non se ne parlerebbe e ti troverai a metterti “mi piace” da solo. Quindi si educato e rispondi alle domande che ti vengono poste oppure ponile tu stesso a loro, aumenterai la viralità del post e non potrai che giovarne.

#5 – Sfrutta i trend

Sfruttare i trend giusti al momento giusto impiegando gli hashtag giusti potrai così raggiungere una portata altissima. Ad esempio qualche giorno fa era il 25° anniversario di Magnum, la pagina ufficiale tramite un post sponsorizzato pubblicò un’immagine per promuovere la limited edition del proprio gelato promuovendo anche l’hashtag ufficiale #happybirthdaymagnum, essendo io un grande fan di Magnum ho voluto a mia volta condividerla sulla mia fan page, sfruttando la loro immagine e il loro hashtag, che dire ho avuto un incremento di portata del 4000% rispetto al normale, ottenendo di conseguenza qualche like in più alla pagina.

Conclusioni

Insomma come avrai ben capito per aumentare la propria portata devi effettuare qualche accorgimento alla tua strategia, sfruttare i dati di insight e continuare a testare, sei un po’ come uno scienziato alle prese con un esperimento e per capire tutte le sfaccettature della faccenda continui a sperimentare finché non raggiungi un risultato soddisfacente.